Vacheron Constantin mostra la sua padronanza di complessi movimenti meccanici al SIHH 2017 con l’introduzione di due nuovi pezzi complicati nella sua collezione Cabinotiers.

SDT_1469743-725x1024-replica-Vacheron-Constantin-orologi
Les Cabinotiers Symphonia Grande Sonnerie 1860 è la prima grande sonnerie della compagnia per il polso, ma non è affatto il primo orologio a scatti della compagnia. Già nel 1827, Vacheron stava realizzando pocketwatch con meccanismi di sonorità grandi e piccoli, combinandoli con funzioni di ripetizione minuti nel 1908 e creando il suo primo calibro per ripetizione minuti ultra sottile per orologi da polso nel 1991.

PROFIL_1469740-1024x724-replica-Vacheron-Constantin-orologi
Il Cabinotiers Symphonia Grande Sonnerie 1860 è il culmine di questa esperienza. Aveva 10 anni di sviluppo e un solo orologiaio ha impiegato circa 500 ore per assemblare. Contiene il calibro 1860 a carica manuale, con 727 componenti, diversi meccanismi di sicurezza incorporati e una fonte di alimentazione a doppio bariletto. La grande sonnerie colpisce automaticamente le ore ei quarti, mentre la petite petite batte automaticamente solo le ore, e un minuto ripetitore, attivato da uno spintore sulla corona, colpisce le ore, i quarti e i minuti su richiesta. Un’impostazione sul lato case mostra la modalità: GS (grande sonnerie), PS (petite sonnerie) o S (silent), regolata ruotando la ghiera.

A meno che non sia in modalità “silenziosa”, può essere necessario un grande sonoro per colpire fino a 912 rintocchi al giorno, e per contenere la potenza necessaria per questo, il movimento ha due barili: uno dedicato al meccanismo di percussione, con un 20- ora riserva di carica; e l’altra che alimenta il movimento, con una riserva di carica di 72 ore. Il meccanismo di suoneria incorpora sei sistemi di sicurezza per prevenire danni al movimento mentre i gong sono in azione. Gli isolatori di modalità assicurano che durante l’impostazione dell’orario, l’orologio non emetta un segnale acustico e che quando la suoneria è in corso, l’orologio non possa essere impostato. Se viene effettuato un cambio di modalità mentre è in corso una suoneria, questa non verrà attivata fino a quando il suono precedente non sarà completo. Se la riserva di carica è troppo bassa per suonare fino alla fine della sequenza, non si attiverà. Il movimento elimina anche i quarti “fantasma”, il divario di silenzio che altrimenti si verificherebbe tra le ore ei minuti in cui non ci sono quarti d’ora da suonare.

B099_CU_1469738-724x1024-replica-Vacheron-Constantin-orologi

A parte ore e minuti, il quadrante minimalista è adornato solo da un piccolo indicatore offset di piccoli secondi a ore 7 e da due indicatori di riserva di carica: uno alle 5 per il tempo e l’altro a 2 o ‘ orologio per il meccanismo di attacco, con una mano a serpentina. La cassa è in oro bianco 18 carati e misura 45 mm di larghezza e 15,1 mm di spessore (il movimento è largo 37 mm per 9,1 mm di spessore). Le Cabinotiers Symphonia Grande Sonnerie 1860 è stata realizzata secondo gli standard del sigillo di Ginevra ed è stata sviluppata da un orologiaio Vacheron Contantin, Jerome Brestaz, per un periodo di 10 anni. È un pezzo unico, quotato su richiesta.

B099_DOS_1470676-768x1024-replica-Vacheron-Constantin-orologi

replica Vacheron Constantin orologi ha anche presentato i Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication 3600 a SIHH questa settimana. Tutte le funzioni, incluse 23 complicazioni, sono contenute in un movimento integrato, il Calibre 3600 a carica manuale, che aveva cinque anni di lavoro.

B281_R_tr-1024x1024-replica-Vacheron-Constantin-orologi

Incorpora sei barili (per una riserva di carica di tre settimane), alimentando tre ingranaggi dedicati: uno per il tempo civile (medio), uno per il solare (che varia dal tempo medio di +14 a -16 minuti) e uno per il siderale tempo, che varia dal tempo medio di circa quattro minuti al giorno. È un calendario perpetuo e tiene traccia delle fasi lunari, dei livelli di marea, dell’alba e del tramonto, dei segni zodiacali, delle stagioni, dei solstizi e degli equinozi. Una funzione mareoscopio descrive l’allineamento del sole, della luna e della terra. Sul retro della cassa vi è una carta celeste con la Via Lattea, costellazioni dell’emisfero settentrionale e un indicatore di riserva di carica. È anche un pezzo unico nel suo genere, valutato a circa $ 1 milione e, secondo Vacheron, è già stato venduto.

B281_RV_tr-1024x1024-replica-Vacheron-Constantin-orologi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *