Con il lancio del suo movimento Unico, Hublot divenne una manifattura. In questa approfondita recensione scopriamo come si esibisce Unico all’interno del marchio King Power Unico All Black. Scorri verso il basso per leggere l’intero articolo, con grafica mozzafiato di Zuckerfabrik Fotodesign. Clicca sulle immagini per immagini più grandi.

Hublot_Opener_560-replica-Hublot-orologi

Il percorso di Hublot verso lo stato di produzione era insolito. Nel 2007, tre anni dopo essere diventato l’amministratore delegato del marchio, Jean-Claude Biver ha deciso di fare un movimento interno. Poiché Hublot aveva una capacità produttiva limitata, progettava di produrre non più di 2000 pezzi all’anno del calibro, che ha soprannominato “Unico”. Ma quando il movimento svizzero BNB Concept è fallito all’inizio del 2010, i suoi piani sono cambiati. Hublot acquistò i macchinari di BNB (e ingaggiò 30 dei suoi orologiai) e improvvisamente ebbe la capacità di produrre circa 20.000 movimenti Unico all’anno. Per passare dalla produzione di piccole serie, l’80% del movimento doveva essere ridisegnato. Ciò ha causato un ritardo di diversi mesi tra marzo 2010, quando Biver ha introdotto per la prima volta il movimento e il momento in cui la versione finale era pronta per le sue serie di produzione potenziate.

Il movimento, Calibre HUB 1240 Unico, ha fatto il suo debutto con l’orologio King Power. Con un diametro impressionante di 48 mm, l’orologio ha fatto un grande successo nella nostra redazione. Il pezzo che abbiamo preso in prestito è stato un membro della serie limitata All Black di 500 pezzi (era, infatti, il primissimo pezzo della serie). Le opinioni a riguardo sono state contrastanti. “Molto troppo grande” è stato il verdetto di alcuni editori. “Troppo costoso”, hanno detto altri. Sono stati anche ascoltati commenti come “appena leggibili” e “oscuramente scuri”. Ma non essere frettoloso. Questo articolo potrebbe gettare una luce diversa su questo grande orologio.

Hublot_back_560-replica-Hublot-orologi
Il caso King Power, insolitamente grande, è stato creato appositamente per il calibro Unico. Sebbene il diametro del caso dichiarato dell’orologio sia di 48 mm, l’orologio misura effettivamente oltre 50 mm quando misurato attraverso la corona o attraverso le alette. L’orologio ha uno spessore di 17,6 mm. Rappresenta il concetto di “fusione” del marchio, la combinazione di materiali diversi e spesso insoliti nello stesso orologio, che Biver ha introdotto con il lancio del Big Bang nel 2005. L’orologio illustra anche la passione di replica Hublot orologi per lo stile d’avanguardia.

Hublot_Det2_560-replica-Hublot-orologi

Considerando le dimensioni di questo gigantesco orologio, il suo peso, 161 grammi, non è davvero eccezionale perché la custodia incorpora alcuni materiali leggeri. Ci sono inserti in resina composita nera sui lati della cassa, mentre il titanio è usato per la corona e i pulsanti. Il corpo e lo schienale della cassa sono realizzati in ceramica micro-sabbiata. L’aspetto simile a un oblò dell’orologio (l’hublot è il francese per “oblò”) è creato dalle protuberanze laterali del case e dalle sei viti in titanio con rivestimento nero PVD a forma di H che fissano il castone. Alcuni intenditori sono infastiditi dall’orientamento casuale delle fessure nelle teste di queste viti, ma Biver chiama questa “autenticità”. Dopotutto, una vite deve essere serrata fino a quando non è saldamente assestata, non solo finché la fessura nella sua testa è tangente ad una cerchio immaginato. Solo l’Audemars Piguet Royal Oak realizza entrambi. Le viti del King Power reggono la lunetta in ceramica, che è ricoperta di gomma nera e circonda un vetro zaffiro che non è riflettente su entrambi i lati. Una seconda lastra di zaffiro è integrata nel caseback, dove una seconda serie di sei viti a H lucidate fissano il retro alla cassa. Questo elemento di design si ritrova anche sui distintivi tasselli integrati e avvitati di Hublot, sui lati del case alle 3 e alle 9, e sul fermaglio nero in ceramica e titanio.

Hublot_Side_560-replica-Hublot-orologi

La chiusura pieghevole a cerniera singola ha la forma del logo Hublot replica “H”. Un doppio polo tiene la parte più lunga del cinturino di gomma grande all’estremità della fibbia. La cinghia si adatta in modo sicuro grazie a due poli di diversa lunghezza. La fibbia scatta elegantemente e si apre quando si premono due pulsanti laterali. Le alette e il cinturino in gomma sono le caratteristiche di Hublot, ma qui hanno subito una metamorfosi completa. Il cinturino ora può essere regolato (in precedenza doveva essere tagliato alle dimensioni del polso di chi lo indossa). È anche molto più spesso della cinghia originale ed è liscia solo sulla sua superficie interna. All’esterno è profondamente strutturato con uno schema che ricorda le tracce di un carro armato corazzato, una scelta adatta per il King Power dall’aspetto muscoloso.

Hublot_Det3_560-replica-Hublot-orologi

Il cinturino, le alette e la fibbia collaborano per garantire che il King Power rimanga saldamente fissato al polso. Nonostante le dimensioni di questo orologio, si adatta perfettamente, non è pesante e non scivola verso la tua mano. I pulsanti operativi hanno piani in gomma antiscivolo su elementi in titanio rivestiti in PVD nero. La corona di avvolgimento è ben protetta ma è comunque facile da afferrare ed estrarre quando è necessario regolare la data o impostare le mani. I coperchi a costine sui pulsanti angolari del cronografo assicurano che le funzioni del cronometro possano essere attivate rapidamente.

Hublot_Det_560-replica-Hublot-orologi

Hublot_Front_560-replica-Hublot-orologi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *