replica-breitling_

Benché sia ​​meglio conosciuto per i suoi orologi replica da polso ispirati all’aviazione, Breitling non ha evitato di esplorare l’estremità opposta dello spettro. Infatti, l’orologiaio svizzero pubblicò la sua prima collezione di orologi subacquei, il Superocean, nel 1957 (sopra, a sinistra), in un’epoca in cui la categoria di orologi faceva il suo più grande splash (scusa il gioco di parole) con il debutto di artisti del calibro di Omega Seamaster, Rolex Submariner, Blancpain Fifty Fathoms e IWC Aquatimer.

A poco più di sei decadi, Breitling rivisita la collezione epocale con il Superocean Heritage II, attingendo al design originale, mentre impregna la nuova versione con un tocco di modernità.
replica-breitling_a
La lunetta unidirezionale scanalata sormontata da un anello elastico in ceramica e contrassegnata con un pennarello luminescente a ore 12 sembra un aggiornamento minore, ma un miglioramento pratico, in quanto aggiunge resistenza alla funzione di immersione.
replica-breitling_b
Altrove, il vetro zaffiro piatto antiabbagliamento, così come le grandi lancette a forma di spada e le marcate marcate ora sfaccettate rivestite con lume migliorano la leggibilità per aggiungere al suo cachet orologio-orologio.

Sotto il cofano c’è il calibro automatico B20, certificato COSC che offre 70 ore di riserva di carica. Per la cronaca, il movimento è basato sul calibro MT5612 di Tudor, il risultato di una collaborazione senza precedenti tra i due marchi.

Rafforzato dall’interno verso l’esterno, con due colori di quadrante e dimensioni della cassa tra cui scegliere (42mm e 46mm), il Superocean Heritage II è un orologio sportivo attraente che ha invecchiato molto bene e rappresenta un’ottima alternativa per gli appassionati di orologi che desiderano un po ‘ qualcosa di diverso da replica Breitling.

replica-breitling_c

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *