In questa funzione degli archivi WatchTime, testiamo Omega Seamaster Ploprof, una riedizione di un classico orologio subacqueo del 1970 con il doppio della resistenza all’acqua originale e un calibro di manifattura. Scorri verso il basso per i risultati, insieme a una galleria di foto originali di Nik Schölzel.

Era il 1970, nel bel mezzo di un’epoca che si dilettava di forme insolite e colori brillanti, quando Omega pubblicò per la prima volta l’attenzione Seamaster Professional 600m, soprannominato il Ploprof. L’orologio, progettato in collaborazione con la società francese di immersioni industriali Comex, è stato concepito per un uso professionale: il nome “Ploprof” è sinonimo di professionisti di plongeurs o subacquei professionisti. Mentre Omega enfatizzava le sue funzioni, il modello si adattava perfettamente agli stili degli anni ’70, con una cassa gigantesca e di forma insolita, un pulsante rosso per sbloccare la ghiera dei subacquei, un cinturino arancione brillante e una lancetta dei minuti dello stesso colore.

La resistenza all’acqua originale di Omega Ploprof di 600 metri era straordinariamente alta per la sua giornata.
Il Ploprof ha raggiunto la fama sulla scia delle spettacolari missioni subacquee a cui ha partecipato. Il più importante di questi è stato il programma Janus, con il quale Comex ha testato le immersioni in saturazione per la compagnia petrolifera Elf. Tre sommozzatori hanno presidiato una camera pressurizzata a 200 metri sotto la superficie del Golfo di Ajaccio, al largo della Corsica, per otto giorni consecutivi, durante i quali hanno lavorato sul fondale marino a 250 metri di profondità per un massimo di sei ore al giorno, stabilendo un nuovo record di profondità . Rolex in quel momento stava sperimentando la valvola dell’elio, che usò per la prima volta nel Sea-Dweller nel 1971, ma replica Omega orologi perseguì una strategia diversa con il suo Ploprof: il caso fu costruito e isolato in modo che gli atomi di elio non potessero penetrare durante l’immersione di saturazione, prevenendo il pericolo di esplosione durante la successiva decompressione.

Il ruolo pionieristico di Ploprof nell’esplorazione del mondo sottomarino e la sua resistenza all’acqua fino a 600 metri, un grado straordinariamente alto per la sua giornata, ne fecero un orologio di culto, ma il suo alto prezzo – il doppio di quello di un Rolex Submariner – lo rese inaccessibile per molti.

Il nuovo Ploprof, che ha debuttato nel 2009, sembra molto simile al suo predecessore, ma diverse divergenze diventano evidenti a una seconda occhiata. L’originale aveva un astuccio monoblocco con un cristallo applicato ad altissima pressione e fissato da un anello avvitato, mentre il case del nuovo modello ha un fondello separato. Un coperchio applicato a pressione è fissato alla cassa da un anello avvitato. Il vecchio fondello era adornato solo con un motivo a strisce, ma il nuovo ha sia le strisce che l’icona cavalluccio marino della linea Seamaster in rilievo. (Clicca sulle foto per immagini più grandi.)

Omega_Ploprof_models_560-replica-Omega-orologi

Un cristallo di zaffiro di quasi 0,5 cm di spessore garantisce un’adeguata resistenza alla pressione sulla parte anteriore del case, consentendo a Ploprof di resistere a pressioni equivalenti a quelle rilevate a 1.200 metri sott’acqua. Grazie alla nuova costruzione del case, con il suo schienale rimovibile, il Ploprof ora dispone anche di una valvola automatica per l’elio in modo che i subacquei professionisti possano indossarla durante le immersioni di saturazione. La valvola è posizionata sul lato inferiore dell’intelaiatura del pulsante arancione e contrassegnata con l’abbreviazione chimica “He” (per elio) sotto un rivestimento di vernice trasparente. Il caso è molto ben fatto; i bordi smussati e levigati contrastano magnificamente con le altre superfici, che hanno una finitura opaca spazzolata.

Il moderno anello dei subacquei girevoli di Ploprof è coperto da una scala calibrata in zaffiro antigraffio stampato con un minuscolo cerchio luminoso.
Piccoli cambiamenti sono stati fatti anche sul quadrante. La data non si trova più nella posizione 3, ma è stata spostata alle 4:30. Un indice luminoso ora occupa quello spazio alle 3, aggiungendo all’aspetto molto simmetrico del quadrante. Gli indici luminosi del nuovo modello sono applicati e lucidati, il che rende il quadrante molto più prezioso di quanto non fosse apparso con i vecchi indici laccati. Lo stesso vale per il pulsante in acciaio inossidabile che sblocca la mascherina. È circondato da un anello in alluminio anodizzato arancione, che sostituisce l’anello in gomma del vecchio modello. La combinazione non sembra solo migliore, ma è anche molto più difficile.

Omega_Ploprof_angle_560-replica-Omega-orologi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *